Sezione 11 - Le spese amministrative - Voce 180

11.1 Spese per il personale: composizione

Tipologia di spesa/Settori 31.12.2015 31.12.2014
1) Personale dipendente (44.656) (38.964)
  a) salari e stipendi (32.587) (28.938)
  b) oneri sociali (9.239) (8.174)
  c) indennità di fine rapporto (1.680) (1.352)
  d) spese previdenziali - -
  e) accantonamento al trattamento di fine rapporto del personale (20) (20)
  f) accantonamento al fondo trattamento di quiescenza e obblighi simili: - -
  - a contribuzione definita - -
  - a benefici definiti - -
  g) versamenti ai fondi di previdenza complementare esterni: - -
  - a contribuzione definita - -
  - a benefici definiti - -
  h) costi derivanti da accordi di pagamento basati su propri strumenti patrimoniali - -
  i) altri benefici a favore dei dipendenti (1.130) (480)
2) Altro personale in attività (120) (180)
3) Amministratori e sindaci (3.566) (3.409)
4) Personale collocato a riposo - -
 Totale (48.342) (42.553)


Le spese per il personale, pari a 48,3 milioni, crescono del 13,6% (42,6 milioni nel 2014) per effetto delle nuove assunzioni avvenute: 177 risorse aggiunte nei corso del 2015, con un incremento del 41,6% rispetto al 2014. La sottovoce indennità di fine rapporto include sia le quote del TFR che i dipendenti hanno optato di mantenere in azienda da versare al Fondo di Tesoreria INPS, sia le quote destinate a forme di previdenza. La sottovoce accantonamento al trattamento di fine rapporto del personale si riferisce invece alla rivalutazione del fondo TFR maturato sino al 31 dicembre 2006 e rimasto in azienda.

Nella sottovoce altri benefici a favore dei dipendenti sono rilevati i costi per i corsi di formazione e aggiornamento del personale.

11.2 Numero medio dei dipendenti per categoria

Personale dipendente: 31.12.2015 31.12.2014
Personale dipendente: 671 583,0
a) dirigenti 24,0 22,5
b) quadri direttivi 51,5 49,5
c) restante personale dipendente 595,5 511,0
Altro personale - -

11.5 Altre spese amministrative: composizione

Tipologia di spesa/Valori 31.12.2015 31.12.2014
     
Spese per servizi professionali (31.044) (26.155)
Legali e consulenze (13.948) (9.349)
Revisione (226) (256)
Servizi in outsourcing (16.870) (16.550)
Imposte indirette e tasse (8.748) (10.924)
Spese per acquisto di beni e altri servizi (39.036) (22.240)
Spese per informazione clienti (6.793) (4.340)
Spese relative agli immobili (4.585) (3.525)
Spese spedizione documenti (3.632) (2.183)
Assistenza e noleggio software (3.267) (2.979)
Gestione e manutenzione autovetture (2.264) (2.293)
Pubblicità e inserzioni (2.150) (1.967)
Spese telefoniche e trasmissione dati (1.441) (1.394)
Viaggi e trasferte del personale (1.120) (889)
Altre spese diverse (13.784) (2.670)
Totale altre spese amministrative (78.828) (59.319)

 
Le altre spese amministrative al 31 dicembre 2015 hanno raggiunto 78,8 milioni di euro contro 59,3 milioni di euro nell’esercizio 2014 (+32,9%).

L’incremento è dovuto principalmente alle voci di seguito rappresentate:

  • Spese legali e consulenze, perlopiù a seguito della nuova organizzazione dei processi di business e del sistema dei controlli interni;
  • Spese del settore DRL, in particolare per costi di recupero (inclusi nella sottovoce servizi di outsourcing) e spese per informazione alla clientela, rispettivamente pari a 15,4 milioni di euro e 5,3 milioni di euro. I costi di recupero includono 3,7 milioni di costi di recupero connessi a posizioni con raccolta cambiaria rientranti nel perimetro di cessione di una delle operazioni di vendita conclusa a fine dicembre in precedenza iscritti tra i risconti attivi.

Oneri per contribuzione al Fondo di Risoluzione Nazionale (Direttiva 59/201/UE Single Resolution Fund) e di partecipazione al nuovo meccanismo di finanziamento del FITD introdotto dalla Direttiva 2014/49/UE in materia di sistemi di garanzia dei depositi (DGSD), per 10,6 milioni di euro, incluse nella sottovoce Altre spese diverse. Si segnala che essi sono comprensivi della contribuzione straordinaria pari a 6,5 milioni di euro connessa agli interventi di sostegno del sistema bancario per la soluzione delle crisi di Banca Marche, Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio, CariChieti e Cassa di Risparmio di Ferrara, cui si aggiungono circa 2,2 milioni di euro di quota ricorrente al Fondo di Risoluzione e 2 milioni di euro quale quota di contribuzione annuale per l’esercizio 2015 a favore del FITD.

Tipologia dei servizi Soggetto che ha erogato il servizio Destinatario Compensi
(unità di euro)
Revisione contabile Reconta Ernst & Young S.p.A. Banca IFIS S.p.A. 166.301
Società controllate 20.315
Servizi di attestazione Reconta Ernst & Young S.p.A  Banca IFIS S.p.A.  
Società controllate -
Servizi di consulenza fiscale Reconta Ernst & Young S.p.A  Banca IFIS S.p.A. -
Società controllate -
Altri servizi Reconta Ernst & Young S.p.A  Banca IFIS S.p.A.  
Società controllate 1.939
Totale     188.555